22 settembre 2021

AUSPICIA III EDIZIONE: RITORNA A SALSOMAGGIORE TERME IL FESTIVAL ITALIANO DI ASTROLOGIA CON TEMA IL VIAGGIO

 



Sarà presente quest'anno anche la "nostra" Gloriana Astolfi

AUSPICIA III EDIZIONE: RITORNA A SALSOMAGGIORE TERME IL FESTIVAL ITALIANO DI ASTROLOGIA CON TEMA IL VIAGGIO

AUSPICIA FESTIVAL DAL 15 al 17 ottobre 2021 – IL PROSSIMO MESE RITORNA A SALSOMAGGIORE TERME IL FESTIVAL DEDICATO AD ASTROLOGIA, TAROCCHI E ALTRI LINGUAGGI ARCHETIPICI PER LA CONOSCENZA E LO SVILUPPO PERSONALE CON UN TEMA SUGGESTIVO: IL VIAGGIO

PARMA 9 settembre 2021 – “…il viaggio io lo vedo come un'occasione per affrontare una prova spirituale [...} Il viaggio, che è come una scienza più grande e più grave, ci riporta a noi stessi. (Albert CAMUS, "Carnets 1935-1942")

La III edizione di Auspicia Festival 2021 avrà, come tema principale il viaggio come strumento di crescita, metamorfosi e rinnovamento. Il concetto di viaggio custodisce infatti in sé un insieme di simboli, con cui si esprimono trasformazioni d'ogni genere. In questi lunghi mesi dove non ci è stato possibile viaggiare fisicamente, per molti il viaggio spirituale è diventato un modo per evadere da una quotidianità spesso faticosa e per fare il punto su noi stessi, sulle nostre priorità e ricalibrare le nostre scelte.
OLTRE 50 EVENTI, TRA CUI CONFERENZE, SEMINARI, WORKSHOP, PRESENTAZIONI DI LIBRI, FREE CLASS DI YOGA, REIKI, BIORISONANZA, SHATSU, MEDITAZIONE, RELATORI DI FAMA NAZIONALE, NUMEROSI PROFESSIONISTI A DISPOSIZIONE PER CONSULTI PERSONALIZZATI, vi aspettano alla III edizione dell’Auspicia Festival l’unico festival nazionale di astrologia, che ritorna a Salsomaggiore Terme, Palazzo dei Congressi, il prossimo 15 16 17 ottobre 2021, un’occasione unica per incontrarsi e confrontarsi su tematiche come l’Astrologia, la Tarologia, Angeli e altri linguaggi archetipici con i massimi esperti a livello nazionale e per comprendere quanto questi strumenti possano essere utili per approfondire la conoscenza di sé e accrescere il proprio potenziale. Una due giorni intensa, con un ricco programma di seminari, incontri, presentazione di libri, workshop in piccoli gruppi, esperienze, talk show dove queste tematiche verranno trattate con un taglio storico, psicologico e giornalistico.

Anche quest’anno il festival vedrà la presenza di alcuni volti noti del web e della TV: Simon&theStars, l’astrologo più amato del web, Antonio Capitani, famoso astrologo di Vanity Fair e Gazzetta dello Sporto, lo scrittore di tanti successi editi da Sperling&Kupfer e ospite di trasmissioni televisive Marco Cesati Cassin che insieme a una delle Medium più stimate a livello nazionale Sonia Benassi, ci parleranno del Viaggio dell’Anima, l’astrologo della 7 Paolo Crimaldi e l’amatissima astroblogger Sonia di Astriepsiche.

Tra i presenti anche l’astrologo Giacomo Albano, gli esperti del Museo dei Tarocchi Ernesto Fazioli e Morena Poltronieri, Davide Marrè direttore di Sirio rivista di ricerca astrologica, esoterismo e mistero e Astrella, magazine di astrologia, crescita personale e benessere interiore e alcuni autori di queste testate: Antonella Azzali, Valentina Minoglio e Luca Siliprandi.

Non mancheranno i relatori storici del festival, studiosi di astrologia e tarocchi, che hanno, fin dalla prima edizione, contribuito alla sua ideazione e realizzazione come: Grazia Bordoni, Eleonora e Marino Cortese, Maria Rosa D’Incerti, Luciano Drusetta, Giovanni Pelosini, Paolo Quagliarella, Stefan Vettori

Per tutte e tre le giornate sarà possibile partecipare gratuitamente a conferenze, workshop e corsi base di tecniche di astrologia e di lettura dei Tarocchi, che introdurranno i neofiti a queste affascinanti discipline e condurranno, con momenti di approfondimento dedicati, chi ha già intrapreso un cammino di consapevolezza e vuole saperne di più.

All’evento saranno presenti numerosi consulenti che offriranno consulti professionali individuali a pagamento ai visitatori del festival.

Il programma è stato ideato in collaborazione con la giornalista romana e appassionata studiosa di astrologia e tarocchi Anna Maria Morsucci che sarà anche la moderatrice e la relatrice di numerosi eventi anche in collaborazione con lo scrittore e autore Gero Giglio.

In questa terza edizione il programma si apre anche ad eventi dedicati più in generale al benessere psicofico e verranno offerte esperienze di Yoga, Reiki, Statsu, Meditazione, bagni sonori, biorisonanza, soulcollage.

Non mancheranno le presentazioni di libri insieme agli autori di novità editoriali a tema, tra le quali la presentazione del nuovo libro in uscita con Mondadori di Maria Giovanna Luini.

L’evento si terrà presso il Palazzo dei Congressi, gioiello di architettura liberty, che da solo vale una visita. Il biglietto di accesso avrà un prezzo di 15€ per l’entrata giornaliera e consentirà l’accesso gratuito a tutti gli eventi. Per la conferenza inaugurale del venerdì sera il prezzo di accesso è di €5, che verrà scontato dal costo del biglietto del giorno successivo. Nel palazzo verrà ospitata una mostra mercato di artigianato di qualità con prodotti affini con il tema della manifestazione.

Per maggiori informazioni e visionare il programma digitare www.auspiciafestival.it oppure inviare una mail a info@ideares.it.

3 febbraio 2020

Il Miracolo della Madonna del Fuoco



L'immagine della Madonna era esposta fin dal 1425 sul muro di una scuola di Forlì. Durante l'inverno, all'interno della scuola veniva acceso un focolare in modo da poter riscaldare gli alunni. Probabilmente quella sera, al terminare delle lezioni, non ci si assicurò che le ceneri fossero ben spente. Durante la notte di mercoledì 4 febbraio 1428 si sviluppò quindi un incendio che avvolse la scuola, distruggendola. In quella scuola insegnava da poche settimane mastro Lombardino da Riopetroso. Non si sa molto di questo maestro: era arrivato a Forlì all'inizio di quell'anno dal paese di Valbona, tra Bagno di Romagna e Santa Sofia, ed aveva insegnato ai suoi alunni non solo a leggere e a scrivere ma anche a pregare davanti all'immagine della Madonna che si trovava nella scuola. Era un disegno, più precisamente una xilografia, cioè un disegno stampato sostenuto da una tavoletta di legno, che raffigurava la Madonna circondata da tanti Santi. La popolazione accorse per circoscrivere il fuoco e salvare il possibile. L'incendio però durò più giorni e della scuola rimasero solo macerie annerite. Quando la scuola bruciò i forlivesi si accorsero con stupore che l’immagine della Madonna era rimasta intatta, non si era bruciata e non era neanche annerita dal fumo. 




Pochi giorni dopo, l’8 febbraio, l’immagine venne portata in processione fino alla vicina Cattedrale e sistemata prima accanto all'altare maggiore, poi nella cappella che le venne dedicata, nel 1636, e dove si trova ancora oggi. Nel corso dei secoli i forlivesi sono accorsi attorno alla Madonna non solo in occasione della festa, il 4 febbraio, ma tutte le volte che hanno affrontato difficoltà e pericoli, come durante le guerre e i terremoti, affidandosi a lei come Madre e Patrona.



Proprio nel luogo dove si trovava la casa adibita a scuola del Maestro Lombardino di Ripapetrosa, distrutta dall'incendio e dove avvenne il miracolo della Madonna del Fuoco, fu costruita, tra il 1797 e il 1819, la chiesa della Madonna del fuoco (Chiesina del Miracolo). Nella lunetta soprastante l'ingresso troviamo raffigurata l'immagine dell'incendio.





L’immagine della Madonna del Fuoco misura 49 x 40 centimetri e fu realizzata su carta comune, incollata e inchiodata su una tavoletta di legno. In base a studi condotti le si può attribuire con relativa certezza una datazione anteriore al 1420, più precisamente tra fine Trecento e i primi del Quattrocento. Con ogni probabilità si tratta della più vecchia xilografia su carta custodita in Italia, nonché di una tra le più antiche in Europa.










FONTI E IMMAGINI TRATTE DAI SITI





https://www.4live.it 




SI PREGA DI VOLER SEGNALARE EVENTUALI COPYRIGHT NELLE FOTO, E NEI TESTI, AL FINE DI UNA LORO CANCELLAZIONE O MODIFICA.